Modal Electronics

catonline.jpg

Modal Electronics è un brand inglese (Bristol) che nel suo catalogo offre diverse soluzioni per tutti gli appassionati di sintesi, dai monofonici tascabili a sintetizzatori più complessi, ed ha fornito un contributo significativo alla recente rinascita nei synth polifonici analogici. Ora, insieme a Moog, Arturia, Novation, Waldorf e Teenage Engineering, Modal Electronics va ad impreziosire ulteriormente il catalogo dei marchi di distribuzione MidiWare nell'ambito dei sintetizzatori. La storia di Modal ha inizio nel 2000 con Modulus Electronics, che realizzò un synth ispirato al Wave 2.2 ma più ridotto e accessibile, e il risultato fu Monowave, un synth monofonico in formato rack con scansione ad onda in stile PPG con VCF e VCA analogici. Le unità vendute dal 2002 e il 2004 furono tutte costruite a mano da Modulus, contemporaneamente ad una linea di "pocket" synth.

Con l'esperienza acquisita dalla progettazione e produzione del Monowave, il marchio britannico decise di dedicarsi alla costruzione del suo synth polifonico "da sogno". Il risultato è stato il model 002, un sintetizzatore polifonico a 12 voci che Modulus presentò nell'Ottobre 2014; in quello stesso anno la società cambia nome in Modal Electronics. Da allora Modal ha ampliato notevolmente la sua linea di prodotti: sono stati introdotti due nuovi modelli di synth, disponibili sia a tastiera che in formato rack, lo 001 e lo 008. Poi finalmente il 2018 è l'anno della presentazione della nuova "Creative Line" introdotta dallo Skulpt, un piccolo quanto potente synth polifonico a 4 voci, con 8 oscillatori per voce, mini tastiera capacitiva, arpeggiatore e sequencer. Modal Electronics è un brand in costante crescita, che nonostante la diversificazione dei prodotti proposti, mantiene una sua identità e uno stile inconfondibile.

Midiware