Arturia Pigments 1.2

Arturia presenta Pigments 1.2 con anche la possibilità di provare gratuitamente il software fino al 4 Luglio

La versione 1.2 di Pigments è la prima 'major update' gratuita del software dal momento della sua uscita nel Dicembre 2018. Con questa nuova versione è stato perfezionato il sequencer, sono state aggiunte nuove feature, nuovi preset e la compatibilità NKS. Gli utenti già in possesso di Pigments possono effettuare l'aggiornamento gratuito. In aggiunta è possibile provare gratuitamente Pigments (fino al 4 Luglio) con tutte le funzioni operative al 100%.

Maggiori dettagli a questo link

Arturia, che nel 2019 celebra i suoi primi venti anni di storia anche in Italia con l'Arturia Month, è diventata celebre in tutto il mondo grazie alle emulazioni software dei più importanti strumenti a tastiera del secolo scorso. Il marchio francese poi ha ulteriormente incrementato la sua fama a livello internazionale grazie a sintetizzatori analogici e ad altri prodotti hardware, ormai diventati un vero e proprio standard nell'ambito della produzione musicale. Ora, per la prima volta in assoluto e con l'esperienza accumulata in questi venti anni, si cimenta nella realizzazione del suo primo sintetizzatore software: Pigments.

Pigments combina alla perfezione la sintesi wavetable e la tecnologia "virtual analog" pluripremiata di Arturia: il tutto per una qualità sonora frutto delle più attuali tecniche di programmazione, vero e proprio punto di forza degli ingegneri software francesi. Anche l'interfaccia utente trae vantaggio da questo lavoro di scrittura di codice, con il risultato di un workflow estremamente efficiente che rende semplici, immediate e divertenti le più complesse operazioni di modulazione.

home_news_pigments1.jpg

La ricerca del suono unico e distintivo per una produzione o per un lavoro di sound design, è la priorità assoluta di ogni professionista del settore. Per questo si investono sempre più capitali in costosi e prestigiosi sintetizzatori hardware che riescono a soddisfare questo tipo di esigenze. Da questo punto di vista uno strumento virtuale come Pigments rappresenta sicuramente una soluzione ottimale per il rapporto prezzo/prestazioni, con una vastissima gamma di opzioni per la generazione sonora.

Caratteristiche principali

• Due motori di sintesi in parallelo: Virtual Analog triplo oscillatore e Complex Wavetable con morphing e import 
• Ampia gamma di filtri, dai classici della V Collection ai filtri più moderni come surgeon e comb
• Routing continuo in serie e in parallelo
• 13 effetti tra cui wavefolder, overdrive, EQ parametrico e delay
• Opzioni di routing Insert o Send
• Sistema avanzato di modulazione
• GUI avanzata con rappresentazione grafica dei moduli principali
• Sequencer poliritmico e Arpeggiatore
• Libreria estesa di preset realizzati da artisti e sound designer tra cui Jeremy Savage, Starcadian, Cubic Spline, Mord Fustang e Jörg Hüttner 


home_news_pigments2.jpg

Midiware