Disponibile da Propellerhead Reason 11

reason11.jpg

Con Reason 11 per la prima volta il rack di Reason può essere utilizzato anche come plug-in

Con la versione 11 il rack di Reason diventa per la prima volta utilizzabile anche come come plug-in, potendo così avere a disposizione tutti i device e le Rack Extension all'interno della propria DAW preferita.

Ora Reason 11, Reason 11 Intro e Reason 11 Suite (novità assoluta) includono il plug-in Reason Rack!

Sviluppato dalla software house svedese nota a tutti per aver fatto la storia della computer music con programmi come ReBirth, ReCycle e Record, Reason rappresenta un rivoluzionario sistema modulare dedicato alla creazione musicale in ogni suo aspetto. In un unico ambiente operativo sono inclusi synth di emulazione analogica, synth granulari, campionatori software, loop player, mixer, moduli effetto, un sequencer, la registrazione audio con la straordinaria emulazione del mixer SSL 9000K, il tutto sfruttando al meglio le possibilità della CPU. Reason rappresenta da sempre il software musicale con il miglior approccio possibile per il musicista. Semplice e intuitivo, è allo stesso tempo un tool completo e potente in grado di aiutarvi a realizzare una produzione musicale di livello professionale.

Reason già dalla precedente versione consente di utilizzare i plugin VST in modo semplice e creativo con funzionalità come il ‘drag and drop’ direttamente dal browser, l’utilizzo di connessioni audio e CV con i plugin, la possibilità di suonarli in diversi modi mediante il modulo Players e di inserirli poi in catene di Combinator con i device di Reason o con le Rack Extensions, il tutto con plugin delay compensation.

Reason 11 è molto di più: prevede cinque nuovi device e moltissime migliorie in termini di workflow. Si va dalla possibilità di disegnare velocemente più note su un dato valore di snap, fino a possibilità di effettuare operazioni di editing complesso con automazioni e crossfade “curvi”. I nuovi effetti di modulazione Sweeper Modulation Effect e Quartet Chorus Ensemble prevedono un’ampia gamma di funzioni (chorus, ensemble, phaser, flanger e filtri). Con Reason 11 è poi possibile utilizzare gli stessi EQ e gli stessi processori dinamici come parte delle patch, oppure utilizzare il Master Bus Compressor nel drum bus per dare un adeguato collante a tutto il brano.

Reason 11 è disponibile in tre versioni differenti: Reason Intro, Reason e Reason Suite. La soluzione più completa è la nuova versione Reason Suite, che integra un totale di oltre 70 device con tutti gli strumenti e gli effetti di Reason 11 e sedici Rack Extension selezionate tra le più vendute. Reason Suite (al quale tutti gli utenti di Reason potranno passare con un upgrade) include anche il nuovo strumento Scenic Hybrid Instrument pensato per realizzare sonorità cinematiche e di atmosfera.

Ma le novità della software house svedese non sono finite. Con la nuova versione di Reason si caratterizza ancora di più il nome del brand che non è più Propellerhead ma “Reason Studios”. Un modo ulteriore per rafforzare la mission dell’azienda verso la ricerca e lo sviluppo del suo prodotto di punta. Naturalmente mentre nome e logo cambieranno, le persone che lavorano dietro le quinte del marchio saranno sempre le stesse.
reason11.gif
 

Midiware