Synth Night

Nasce il nuovo format Synth Night che andrà ad affiancare i Synth Day con performance dal vivo di musica elettronica nei più importanti locali e club in Italia

Al format di successo del Synth Day che in sei anni ha raggiunto e continua a raggiungere migliaia di persone in tutta Italia, MidiWare affianca ora un nuovo tipo di evento che prevede l’utilizzo degli stessi sintetizzatori in performance live eseguite da alcune delle formazioni più interessanti della scena della musica elettronica nazionale e non solo. Naturalmente il nuovo format non poteva che chiamarsi ’Synth Night’.

La ‘data zero’ con il primo appuntamento della Synth Night si svolgerà a Roma il prossimo 15 Dicembre con il live Cantine Synthetiche che prevede la partecipazione delle due formazioni romane Paraphonic e Patchani Brothers.

Un’occasione unica per ascoltare e vedere in azione alcuni dei più interessanti prodotti dei principali marchi di distribuzione MidiWare, tra cui il Minimoog Model D e l’innovativo controller ExpressiveE Touché.

synthnight1-1.jpg

Il progetto Paraphonic unisce il live playing di sintetizzatori alle manipolazioni del DJ in consolle. Si tratta di un duo composto da Luca Proietti e Crise Nero. Luca Proietti è un musicista, compositore, sound designer ed insegnante di informatica musicale attivo professionalmente dal 1985. Come compositore e musicista ama l'incontro tra culture e tradizioni differenti, spesso contaminate con sonorità elettroniche, caratteristiche che emergono in buona parte delle proprie composizioni, molte delle quali realizzate come musiche di commento a trasmissioni radiofoniche e televisive per i principali editori e network (Rai Trade, RTI-Mediaset, Flippermusic, GDM Music). L’amore per la “world music” lo ha portato a collaborare con artisti del calibro di Natacha Atlas e Gabin Dabiré. Nei suoi venticinque anni d'esperienza come insegnante d'informatica musicale lavora sia nell'ambito di strutture private, sia in corsi finanziati dalla regione Lazio e dall'Unione Europea. Attualmente, è coordinatore dei corsi di Musica Elettronica e Tecnico del Suono, presso il Saint Louis College of Music di Roma.

Crise Nero si avvicina al mondo del Djing lavorando come fotografa e backliner nel service audio luci RedKiwi e ben presto questa diventa una delle sue principali passioni che la porta ad esibirsi in locali come L’Alibi, Akab, Prinz, Ducati Caffè, Circolo degli Illuminati, Bliss. Alle serate nei club comincia ad affiancare l’attività di insegnamento della tecnica del Djing (RedKiwi, Musica Incontro, RemixMe, Studios Academy). Lavora come tecnico luci e fonico presso l’Init. di Roma dal 2013 al 2016. Approfondisce le proprie competenze nell’ambito della fonia e della composizione musicale elettronica conseguendo nel 2015 l’attestato di qualifica professionale di “Tecnico del Suono e Programmatore MIDI” e la certificazione Steinberg “Cubase Pro Avanzato”.

Nato casualmente, quando Luca è intervenuto sul mixer durante le prove di un DJ set di Crise, il progetto Paraphonic è in continua evoluzione basandosi sull’improvvisazione in cui le due figure del DJ e del musicista si fondono in un unico risultato sonoro di grande impatto.

paraphonic.jpg

Non è facile acquisire informazioni sui Patchani: esistono dubbi sulla vera identità, sull’età e il curriculum dei 2 (unica notizia certa) componenti. Si dice, ma non si è certi, che uno sia tastierista dei Prophilax, l’altro de La Batteria. Musica fatta con legno, corrente a 15 V, cavi da ¼” e manopole. Il ritorno alla classica sintesi sottrattiva, controllers, cavi di collegamento, manopole, forme d’onda primarie, modulazioni e generatori di inviluppo. Patchani L e Patchani R di solito si presentano sul palco con la loro divisa da lavoro – un camice bianco – circondati dai loro strumenti analogici. Il genere musicale spazia dalla rilettura di brani di musica classica, a riarrangiamenti del peggiore pop mainstream, di colonne sonore, all’improvvisazione e la sperimentazione. Il setup di cui si servono è solitamente un imponente muro di synth modulari, ma il setup cambia per ogni evento a cui partecipano, e questa sera potrebbero utilizzare solamente strumenti prodotti tra il 1981 e il 1989. Ma non è detto.

Midiware